Pixel Facebook
Chiedi rimborso

I dieci consigli utili per sconfiggere la paura di volare

Dopo averli letti, avrai infallibili strumenti per combatterla

paura di volare no problem!
03/04/2020 - Tempo di Lettura: 1 min.

Tutti i consigli per volare sereno e senza pensieri

Benché sia in grado di fare cose estremamente straordinarie, la mente umana non è un meccanismo perfetto ed infallibile: ne sono prova alcuni limiti a ridosso dei quali l'uomo tendenzialmente sviluppa specifiche fobie. Una di esse è ovviamente l'aerofobia, termine scientifico che identifica la comune paura di volare. L'aggettivo comune non è scelto per caso: infatti tale fobia riguarda tanto i passeggeri occasionali, timorosi di affrontare di rado un viaggio aereo, quanto i cosiddetti pendolari dei cieli, che trascorrono molto del proprio tempo viaggiando di scalo in scalo. Un limite, quello dettato dalla paura di volare, che può condizionare la volontà di conoscere il mondo, prevalendo sulla naturale propensione dell'uomo al desiderio di scoperta e di conoscenza e che, come tutte le fobie, può essere contrastato, o meglio limitato. Abbiamo selezionato dieci pratici consigli da sottoporre alla tua attenzione, qualora anche tu abbia qualche timore al solo pensiero di salire a bordo di un aereo.

    1. Informati, ma non esagerare...
    2. Sbloccati coi voli di corto raggio
    3. Scegli un posto adeguato
    4. Evita di isolarti
    5. Evita bevande eccitanti
    6. Controlla la respirazione
    7. Ascolta della buona musica
    8. Distraiti con altre alternative
    9. Guarda film o serie tv
    10. Utilizza tranquillanti (con parsimonia, ovviamente...)

  1. Informati, ma non esagerare...

Informarsi non fa mai male, specie se all'utile si unisce anche il dilettevole. Ampliare il tuo bagaglio culturale con le più disparate nozioni del mondo dell'aviazione e volare informati non solo potrà aiutarti a poter affrontare con maggiore sicurezza il tuo prossimo volo ma ti porterà ad apprezzare l'inconsistenza delle percentuali di rischio che riguardano il mondo del trasporto aereo. È stato infatti dimostrato che la probabilità di perire durante un incidente aereo è più o meno una su sedici milioni, di gran lunga inferiore rispetto alle altre tipologie di trasporto ritenute paradossalmente più sicure, come il viaggio in auto (circa una possibilità ogni cinquemila). Nel caso ne dubitassi dunque l'aereo è per eccellenza il mezzo di trasporto più sicuro: ciò anche grazie all'importantissima opera di prevenzione che viene periodicamente svolta dalle compagnie aeree, che sottopongono con precisi intervalli i propri aeromobili ad accurate revisioni tecniche, ad opera di team di ingegneri specializzati in materia. Giusto per infondere ulteriore ottimismo ci sentiamo di tranquillizzarti informandoti che è stato stimato dall'Aviation Safety Network che grazie a questa metodica prevenzione la percentuale di incidenti aerei negli ultimi quarant'anni si è ridotta drasticamente. Dunque rilassati e prova a lasciarti entusiasmare da ricerche di questo genere, a partire da questa chicca che sicuramente non conoscerai: sapevi che un tradizionale aereo commerciale, che viaggia generalmente a una decina di chilometri sopra il livello del mare può planare a motori spenti per circa 160 chilometri?

  1. Sbloccati con voli di corto raggio

Se tra le tue più grandi paure figura anche l'aerofobia ti consigliamo prima di ogni cosa di iniziare gradualmente con voli di medio-corto raggio e della durata di una o due ore al massimo. Qualora potesse interessarti, potresti provare a mettere a dura prova la tua resistenza al brivido del volo acquisendo esperienza e fiducia da corsi appositamente organizzati tanto da certe compagnie aeree quanto da associazioni specifiche come l'Associazione Italiana Amici dell'Aviazione. Si tratta nello specifico di incontri volti alla preparazione al volo, rivolti sia ai passeggeri che non si sentono sicuri nell'affrontare un viaggio in aereo, quanto a coloro che avendo già viaggiato, abbiano identificato questa esperienza in maniera negativa.

  1. Scegli un posto adeguato

Oggigiorno la maggior parte di noi è in grado di provvedere all'acquisto di un volo. Tra le tante possibilità che ci vengono offerte non fa eccezione la facoltà di preselezione (spesso a pagamento) di uno specifico posto a sedere. Qualora soffra particolarmente l'aerofobia ti consigliamo di scegliere un posto che sia il più possibile prossimo al finestrino: chiaramente se claustrofobico o acrofobico dovresti valutare di posizionarti più internamente, verso il corridoio. Avere paura di qualcosa non è una colpa, ma va superato laddove possibile. Quindi una volta scelto il tuo posto prova a convertire tutti i pensieri negativi in positivi e rivolgi qualche complimento verso te stesso. Inoltre prova ad immaginare cosa ti attende una volta atterrato, specie se si tratta di una rilassante vacanza.

  1. Evita di isolarti

Non isolarti. Essere timido in questo momento non ti servirà a molto. Anzi, probabilmente è l'occasione ideale per mettere a dura prova la tua socialità, condividendo i tuoi timori con i vicini e con il personale di bordo. L'importante è non monopolizzare il discorso, parlando dei tuoi soli timori: ciò porterebbe inevitabilmente il tuo interlocutore ad agitarsi o ad annoiarsi. Parlare con altre persone ed ascoltare un parere rassicurante non potrà far altro che aiutarti a trovare una fonte di distrazione dalle preoccupazioni che potrebbero certamente sorgere. In questo caso avere delle risposte immediate e logiche ti aiuterà a sconfiggere l'eventuale sorgere di paranoie e di giustificati timori: concentrati pertanto su un volto rassicurante, come quello di un assistente di volo. Forse non lo sai ancora, ma il personale di bordo è opportunamente addestrato a situazioni come queste: qualora dovessi averne necessità incontrerai la disponibilità di un personale qualificato per situazioni di questo tipo. Del resto la maggior parte di essi è abituata a volare e lavorandovi, a considerare la cabina di un aereo quale ambiente sicuro e in cui è assolutamente normale stare.

  1. Evita bevande eccitanti

Se sei particolarmente sicuro che ansia e panico prima o poi prenderanno il sopravvento ti consigliamo di evitare nella maniera più assoluta di bere bevande eccitanti sia durante, che soprattutto prima del volo. Ciò perché l'effetto di tali sostanze potrebbe non essere immediato, causando in ritardo un esponenziale ed ingiustificato stato di agitazione, che certamente non avrà particolari benefici su un soggetto di per sé inquieto. Qualora non avessi difficoltà a seguire tale misura ne apprezzeresti un grandissimo sollievo, a partire dal fatto che potresti trovare la condizione ideale per chiudere gli occhi e provare a riposare. Chissà, magari ti risveglierai una volta atterrato e l'incubo del volo sarà solo un brutto ricordo.

  1. Controlla la respirazione

Uno dei modi più utilizzati per controllare l'ansia, specie in questo caso, riguarda l'esercizio della respirazione. Qualora dovessi vivere una sensazione di panico, è importante che tu lo faccia in maniera diaframmatica, trattenendo inizialmente il respiro ed iniziando gradualmente ad inspirare ed espirare. Una volta raggiunta una condizione di sostanziale quiete prova a coordinare la respirazione con la contrazione muscolare: in questo modo, se da un lato riuscirai a mantenere la calma, dall'altro limiterai l'interscambio di segnali nervosi che ordinariamente stanno alla base di sensazioni di agitazione e stress.

  1. Ascolta della buona musica

Se proprio vorrai isolarti, fallo anche dalle tue fobie. È stato scientificamente dimostrato che esistono particolari frequenze musicali che agiscono efficacemente a beneficio del sistema nervoso di ciascuno di noi, donandoci una sensazione di quiete e di relax. Molte piattaforme di streaming musicale infatti mettono a disposizione delle apposite playlist concepite per affrontare l'ansia di un volo; se possiedi un abbonamento ad una di esse è arrivato certamente il momento di metterlo in funzione. Diversamente potrai prepararne una personalizzata, in totale autonomia: assicurati pertanto che includa melodie lente ed armoniose, con una frequenza compresa tra i 60 e i 70 battiti per minuto.

  1. Distraiti con diverse alternative

Nel caso in cui volessi annullare la sensazione di dilatazione temporale che potrebbe provocarti l'ansia e la paranoia di un viaggio aereo, prova a dividere la durata del volo in tranche della durata di circa mezz'ora, impegnandoti in attività diverse. Ciò aiuterà la mente a focalizzare l'attenzione verso altre occupazioni, mettendo del tutto in ombra ogni ansia e paura. Rispondono a questa categoria tutte le forme di esercizio della logica e della ragione, a partire da un bel libro, fino ai quiz di enigmistica, passando per i caratteristici giochi in scatola, in formato da viaggio; in commercio ne esistono diverse tipologie e, laddove viaggiaste da soli, potresti convincere il tuo vicino di posto a condividere questo passatempo.

  1. Guarda film e serie Tv

Guardare un bel film, magari con il tuo migliore e più confortevole paio di cuffie, può essere un ottimo modo per trascorrere il tempo a bordo di un aereo. Nel caso in cui valutassi di guardare una sequenza di episodi, come ad esempio una serie tv, potresti avere maggiori benefici, dal momento che tale scansione ti aiuterebbe a frazionare la durata del volo in piccole tranche.

  1. Utilizza tranquillanti (con parsimonia, ovviamente...)

Il trasporto di ansiolitici in gocce o in pastiglie è consentito, ma ti invitiamo a misurarne l'impiego e farlo responsabilmente e solo se davvero necessario ed inevitabile. Peraltro, onde evitare che l'effetto arrivi in ritardo, ti consigliamo di assumerli prima della partenza e di riporli opportunamente in una tasca dedicata del tuo bagaglio a mano, qualora dovessi utilizzarne ancora durante il volo. Ci teniamo a precisare ancora una volta che l'utilizzo di eventuali medicinali tranquillanti deve avvenire responsabilmente e che è opportuno gli stessi corrispondano, per quantità e caratteristiche, alle direttive internazionali di sicurezza.



Ultime curiosità compagnie aeree

curiosita
Volo schedulato, che significa e dove controllarlo

Volo schedulato, che significa e dove controllarlo

Molti utenti ci chiedono cosa significa la schedulazione di un volo e come è possibile verificarla: ecco le informazioni

19/05/2020
leggi tutto
curiosita
Consigli per volare in gravidanza: come viaggiare incinta in aereo

Consigli per volare in gravidanza: come viaggiare incinta in aereo

Cosa succede se aspetti un bimbo e devi spostarti in aereo? Come comportarsi se devi affrontare un viaggio?

19/05/2020
leggi tutto
curiosita
Documenti per viaggiare in aereo: quali servono?

Documenti per viaggiare in aereo: quali servono?

Ecco un elenco dei necessari documenti per aereo in caso di viaggio sia nei paesi dell'area Schengen che non o extra UE

08/05/2020
leggi tutto
curiosita
Assistenti di volo divise: le 10 più belle

Assistenti di volo divise: le 10 più belle

Cenni sulla storia, come sono fatte e perché sono tra loro differenti: ecco tutte le informazioni e le curiosità

08/05/2020
leggi tutto
curiosita
ENAV ed ENAC: differenze, significato e ruoli

ENAV ed ENAC: differenze, significato e ruoli

Sono entrambi due enti impegnati nella gestione del trasporto aereo italiano. Ma che genere di compiti svolgono?

08/05/2020
leggi tutto

Come ottenere risarcimento volo

Risarcimento ritardo aereo

Il tuo volo è in ritardo di oltre 3 ore? Ti spetta un risarcimento che arriva fino a 600€. I tempi della pratica sono brevissimi. Cosa aspetti? Chiamaci!

Rimborso volo cancellato

Ti hanno cancellato il volo? Sei nel posto giusto! Contattaci subito e avvia la pratica di rimborso e/o risarcimento. Compila il form in alto alla pagina.

Rimborso overbooking

Ti hanno negato l’imbarco? Ti faremo ottenere il risarcimento in maniera facile e gratuita. Contattaci facilmente tramite e-mail.

Rimborso bagaglio smarrito

Ti hanno smarrito la valigia? Chiedi subito e gratuitamente il risarcimento del danno. Da anni facciamo ottenere i giusti indennizzi ai passeggeri. Contattaci.

Rimborso bagaglio danneggiato

Ti sei accorto che la tua valigia è danneggiata? Fai subito una foto con il tuo smartphone al bagaglio e mettiti in contatto con noi. Ti assisteremo gratuitamente.

Rimborso bagaglio in ritardo

Stanco di attendere la tua valigia in ritardo? Hai sicuramente subito un danno! Chiedi il risarcimento a costo zero anche con WhatsApp.