Pixel Facebook
Chiedi rimborso

Come rinnovare il passaporto e cosa serve per farlo

Ecco tutto l'iter per riuscire nell'operazione in breve tempo

Passaporto scaduto da rinnovare
09/06/2020 - Tempo di Lettura: 1 min.

Come fare un rinnovo passaporto scaduto per adulti e minori e tutte le curiosità

È sempre una buona abitudine quella di tenere sotto controllo lo stato di validità dei propri documenti, specie quelli di viaggio. Alcuni di essi infatti risultano indispensabili per transitare all'interno di Paesi situati al di fuori dell'Unione Europea, unitamente ad altro tipo di documentazione (come visti e lasciapassare) per cui è consigliato informarsi ancor prima di pianificare un viaggio di una certa importanza.
Nel caso in cui non possegga ancora un passaporto e qualora stia organizzando un viaggio all'estero, abbiamo qualche prezioso consiglio da darti: ricorda prima di tutto di giocare d'anticipo rispetto ai tempi di richiesta, in modo da programmare la tua partenza in piena serenità.



Documenti necessari per la richiesta di un passaporto

Il rilascio di un passaporto è una procedura piuttosto delicata, motivo per cui, ti consigliamo di istruire l'iter finalizzato alla richiesta (o al rinnovo) con un preavviso di almeno tre mesi rispetto alla data della tua partenza. Al fine di formalizzare con successo la richiesta di rilascio, recati presso l'ufficio della Polizia di Stato di pertinenza, munito di una serie di documenti, in genere richiesti per operazioni di questo tipo. Essi solitamente sono:

  • Il modulo di richiesta per il rilascio del passaporto, opportunamente compilato dal richiedente;
  • due fototessere identiche, scattate recentemente e preferibilmente su fondo neutro (meglio se bianco). Ricorda inoltre che perché la foto possa essere considerata valida è opportuno non indossare accessori quali lenti scuri, cappelli o tutto ciò che possa coprire seppur parzialmente il viso;
  • una marca da bollo da € 73,50 (acquistabile agevolmente in qualsiasi ricevitoria), come contributo amministrativo;
  • ricevuta di versamento di € 42,50 su C/C postale n° 67422808, intestato al Ministero dell'Economia delle Finanze – Dipartimento del tesoro e con causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico;
  • copia del documento di identità;
  • copia della tessera sanitaria o del codice fiscale;
  • rilascio delle impronte digitali;
  • vecchio passaporto, da riconsegnare obbligatoriamente per richiederne uno nuovo.

È opportuno presentare la suddetta documentazione anche nel caso in cui debba rinnovare il tuo passaporto, magari perché hai esaurito le pagine oppure perché la sua validità è scaduta. Grazie alla convenzione con Poste Italiane inoltre, è possibile ricevere il passaporto direttamente a casa, specificandolo appositamente durante la richiesta.



Documenti necessari per la richiesta passaporto per minori

Anche per i minori è necessario il possesso di un idoneo passaporto, per viaggiare al di fuori dei confini Europei. Non disperare, anche in questo caso esso è richiedibile nelle stesse modalità sopraindicate per i viaggiatori che hanno superato il diciottesimo anno di età. Per formalizzarne la richiesta è necessario che il minore disponga della cittadinanza italiana e che la domanda di rilascio sia accompagnata dall'assenso di entrambi i genitori (coniugati, separati, divorziati o genitori naturali), controfirmata in presenza dell'ufficiale addetto.
Questi, in genere, i documenti necessari da esibire al fine di avviare con successo la richiesta:

  • modulo di richiesta per il rilascio del passaporto, opportunamente compilato a nome del minorenne ma a cura di uno dei due genitori e firmato da entrambi;
  • n.2 fototessere identiche, scattate recentemente e preferibilmente su fondo neutro (meglio se bianco); anche in questo caso affinché la foto possa essere considerata è bene non indossare accessori o nulla che possa coprirne, seppur parzialmente, il viso. Inoltre per la legalizzazione delle foto è necessaria la presenza fisica del minore, in quanto l'ufficiale addetto dovrà per prassi verificare sul momento che la foto ritragga effettivamente il soggetto richiedente;
  • documento di riconoscimento in corso di validità del minorenne;
  • una marca da bollo da € 73,50 (acquistabile agevolmente in qualsiasi ricevitoria), come contributo amministrativo;
  • ricevuta di versamento, a nome del minorenne, di € 42,50 mediante bollettino reperibile presso gli uffici Poste Italiane, sul conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro per il passaporto ordinario e con causale: "importo per il rilascio del passaporto elettronico".
  • ricevuta di pagamento che viene inviata dal sistema dopo la registrazione al sito Agenda passaporto.

Ricorda inoltre che la validità del documento varia in funzione dell'età del minorenne: infatti per baby viaggiatori fino a tre anni il passaporto ha validità di trentasei mesi, invece dai 3 ai 18 anni la validità si estende a 5 anni; tutto ciò ovviamente per garantire l'aggiornamento della fotografia del minorenne in relazione alla sua naturale crescita.



Curiosità sul passaporto

Un passaporto in genere ha una validità di 10 anni. Costituito da circa 48 pagine può contenere un microchip al suo interno che ben spiegherebbe il perché venga ormai definito passaporto elettronico: al suo interno sono archiviati i tuoi dati anagrafici, la foto di riconoscimento e dati sensibili come le impronte digitali del legittimo possessore. Se da un lato la tecnologia fornisce un enorme assist alla praticità, dall'altro bisogna prestare particolare attenzione ad alcune precauzioni: così come per le carte di credito infatti, anche il microchip di un passaporto elettronico può smagnetizzarsi. Per questo motivo è consigliato riporlo a debita distanza da oggetti elettronici e da potenziali ed evitabili campi magnetici.



Al di là di quest'articolo, se per puro caso ti sei trovato a vivere una situazione di disservizio aereo, come ad esempio il volo cancellato o il ritardo aereo, ti suggeriamo di contattare al più presto il reparto operativo di ItaliaRimborso che ti aiuterà ad ottenere il tuo risarcimento.



Ultime curiosità compagnie aeree

curiosita
Bagaglio a mano Lufthansa: ecco le regole da seguire

Bagaglio a mano Lufthansa: ecco le regole da seguire

In caso di volo con Lufthansa, ecco quali sono le disposizioni a cui adeguarsi per la valigia da cabina

01/07/2020
leggi tutto
curiosita
Ecco le regole da seguire per il bagaglio a mano easyJet

Ecco le regole da seguire per il bagaglio a mano easyJet

Leggi attentamente questa breve guida sulle regole easyJet bagaglio a mano ed affronta con serenità il tuo volo aereo

01/07/2020
leggi tutto
curiosita
Ryanair: ecco le regole per un corretto bagaglio a mano

Ryanair: ecco le regole per un corretto bagaglio a mano

Presta attenzione a questa breve guida sulle regole Ryanair ed affronta in tutta tranquillità il tuo volo aereo Ryanair

01/07/2020
leggi tutto
curiosita
Overbooking Ryanair, ecco cosa fare in caso di negato imbarco

Overbooking Ryanair, ecco cosa fare in caso di negato imbarco

Durante la fase del check-in il personale di terra Ryanair ti informa che la tua prenotazione è in Overbooking?

01/07/2020
leggi tutto
curiosita
Overbooking Volotea, cosa fare in caso di negato imbarco

Overbooking Volotea, cosa fare in caso di negato imbarco

Niente panico! Ecco come fare per arrivare comunque a destinazione con un ritardo minimo oppure con le “tasche piene”

01/07/2020
leggi tutto

Come ottenere risarcimento volo

Risarcimento ritardo aereo

Il tuo volo è in ritardo di oltre 3 ore? Ti spetta un risarcimento che arriva fino a 600€. I tempi della pratica sono brevissimi. Cosa aspetti? Chiamaci!

Rimborso volo cancellato

Ti hanno cancellato il volo? Sei nel posto giusto! Contattaci subito e avvia la pratica di rimborso e/o risarcimento. Compila il form in alto alla pagina.

Rimborso overbooking

Ti hanno negato l’imbarco? Ti faremo ottenere il risarcimento in maniera facile e gratuita. Contattaci facilmente tramite e-mail.

Rimborso bagaglio smarrito

Ti hanno smarrito la valigia? Chiedi subito e gratuitamente il risarcimento del danno. Da anni facciamo ottenere i giusti indennizzi ai passeggeri. Contattaci.

Rimborso bagaglio danneggiato

Ti sei accorto che la tua valigia è danneggiata? Fai subito una foto con il tuo smartphone al bagaglio e mettiti in contatto con noi. Ti assisteremo gratuitamente.

Rimborso bagaglio in ritardo

Stanco di attendere la tua valigia in ritardo? Hai sicuramente subito un danno! Chiedi il risarcimento a costo zero anche con WhatsApp.