Pixel Facebook
Chiedi rimborso
ItaliaRimborso lancia investi nel tuo futuro

Emergenza coronavirus: quando e come rinunciare al volo

Gli aggiornamenti live sul rimborso biglietto aereo Coronavirus

Rimborso Coronavirus
24/02/2020 - Tempo di Lettura: 1 min.

Ti spieghiamo a cosa hai diritto se rinunci al volo o se la compagnia lo cancella

aggiornamenti Coronavirus voli

AVVISO DEL 28 APRILE 2020: E' Possibile chiedere ed ottenere il rimborso del biglietto aereo, clicca quì per maggiori informazioni.

Sono diverse centinaia le telefonate che negli ultimi giorni sono arrivate ai centralini di Italia Rimborso. Tutte con la medesima richiesta: “Ho paura di essere contagiato e preferisco non partire. Come posso fare ad ottenere il rimborso del costo del biglietto aereo”?

Prima di entrare nel vivo della discussione, vale la pena chiarire fin da subito che Italia Rimborso è una claim company che presta assistenza legale ai passeggeri vittime di disservizi aerei contemplati all'interno del Regolamento Europeo 261/2004, e che quindi non ha possibilità di rimodulare o annullare le prenotazioni dei passeggeri.

Quindi proveremo semplicemente dare i nostri personali suggerimenti ai moltissimi passeggeri interessati a questo argomento. Lo ribadiamo, si tratta di suggerimenti dettati unicamente dalla volontà di provare a dare un supporto ai numerosi utenti che, preoccupati dalla situazione Coronavirus, hanno affollato il nostro centralino.





CORONAVIRUS COME RINUNCIARE AL VOLO?

Qualora preferisca rinunciare al volo in aereo, il passeggero non può far altro che comunicare tale volontà direttamente alla compagnia aerea con la quale ha prenotato la tratta aerea. Dovrà farlo attraverso i contatti presenti all'interno del sito web della compagnia aerea stessa, oppure attraverso le APP del vettore, qualora quest'ultime prevedano comunicazioni bilaterali.



CORONAVIRUS RIMBORSO BIGLIETTO AEREO

ENAC ha preso posizione in merito alla vicenda precisando che, con preciso riferimento alle cosiddette "cause di forza maggiore", il passeggero ha diritto al pieno rimborso del costo del biglietto.

Nello specifico ENAC afferma: A seguito della decisione di alcuni Paesi di imporre restrizioni all'accesso di passeggeri provenienti dall'Italia o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni, assunte al fine di limitare l'espansione della epidemia Covid19, l'ENAC, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, fornisce le seguenti informazioni in merito alla tutela dei diritti previsti dal Regolamento Comunitario numero 261 del 2004 per i casi di cosiddetta “forza maggiore”. I passeggeri che sono in possesso di biglietto aereo il cui volo è cancellato, i passeggeri che, pur non avendo subito la cancellazione del volo, sono comunque soggetti alle restrizioni di Paesi terzi imposte nei confronti delle persone che provengono o che abbiano soggiornato in Italia negli ultimi 14 giorni e i passeggeri che per ordine delle Autorità sono soggetti a misure di contenimento dell'epidemia da Covid19 e che quindi non possono usufruire del biglietto aereo • hanno diritto al rimborso del prezzo del biglietto da parte del vettore; • non hanno, invece, diritto alla compensazione pecuniaria di cui all'art. 5 del Reg. numero 261 del 2004 che regola i casi di cancellazione, negato imbarco e ritardo prolungato in quanto la cancellazione del volo non è dipendente da causa imputabile al vettore.

rimborso biglietto Coronavirus ItaliaRimborso

LA POSIZIONE DI ITALIARIMBORSO

Alla luce delle misure adottate negli ultimi giorni dal Governo nazionale e dalle precisazioni effettuate dall'Enac, ItaliaRimborso ritiene indispensabile ribadire le modalità per la richiesta del rimborso del biglietto volo aereo.

Precisando che è esclusa la compensazione pecuniaria, hanno diritto unicamente al rimborso del biglietto aereo i passeggeri:
1. Il cui volo è stato cancellato;
2. Che, pur non avendo subito la cancellazione del volo, sono soggetti alle restrizioni imposte nei confronti di chi provenga da zone definite come "rosse";
3. Sono soggetti a misure di contenimento.
Qualora la compagnia rifiuti PER ISCRITTO il rimborso, ItaliaRimborso potrà assistere il passeggero nell'ottenimento dello stesso.
Per farlo, bisognerà inviare un'email all'indirizzo info@italiarimborso.it, evitando dunque di intasare i centralini telefonici.



CORONAVIRUS, SI HA DIRITTO AL RISARCIMENTO AEREO?

In caso di rinuncia volontaria al volo, appare altamente improbabile poter ottenere la compensazione pecuniaria che, com'è noto, è un risarcimento che spetta solo in presenza di responsabilità della compagnia aerea e non di circostanze eccezionali. La possibilità del contagio ci appare assolutamente una motivazione plausibile per la cancellazione di un volo.



CORONAVIRUS A COSA SI HA DIRITTO SE SI RINUNCIA AL VOLO?

In caso di rinuncia al volo prenotato sarà possibile richiedere rivolgendosi direttamente alla compagnia aerea il rimborso totale dell'intero costo del biglietto.



CORONAVIRUS, I VOLI SARANNO ANNULLATI?

Alla data odierna (23/02/2020) tutti i voli saranno operati regolarmente dalle compagnie aeree, salvo quelli da e verso la Cina, come disposto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Qualora ci dovesse essere una variazione su questa informazione, questo articolo sarà aggiornato in calce, sotto la sezione “Aggiornamento”.

Il 4 marzo 2020 Governo Italiano ha dato comunicazione, mediante Decreto Legge, del blocco totale delle gite scolastiche.

Il Decreto-Legge 2 marzo 2020, n. 9 reca il titolo "Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19". All'articolo 28 tratta del "Rimborso titoli di viaggio e pacchetti turistici", sul quale si richiama l'attenzione dei passeggeri.

Nella sezione aggiornamenti tutte le info sui voli cancellati.



CORONAVIRUS: CONSIGLI PER VIAGGIARE IN AEREO

Senza alcun dubbio circolano moltissime informazioni sulle precauzioni. Spesso sono notizie parziali o frammentarie, e tutto questo non contribuisce certamente a dare sicurezza ai passeggeri. Noi, a tal proposito, preferiamo riportare soltanto le regole emanate dal Governo, sicura fonte autorevole. Eccole qui.



CORONAVIRUS COMUNICATI STAMPA ENAC

1) A seguito della decisione di alcuni Paesi di imporre restrizioni all'accesso di passeggeri provenienti dall'Italia o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni, assunte al fine di limitare l'espansione della epidemia Covid19, l'ENAC, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, fornisce le seguenti informazioni in merito alla tutela dei diritti previsti dal Regolamento Comunitario numero 261 del 2004 per i casi di cosiddetta “forza maggiore”. I passeggeri che sono in possesso di biglietto aereo il cui volo è cancellato, i passeggeri che, pur non avendo subito la cancellazione del volo, sono comunque soggetti alle restrizioni di Paesi terzi imposte nei confronti delle persone che provengono o che abbiano soggiornato in Italia negli ultimi 14 giorni e i passeggeri che per ordine delle Autorità sono soggetti a misure di contenimento dell'epidemia da Covid19 e che quindi non possono usufruire del biglietto aereo

• hanno diritto al rimborso del prezzo del biglietto da parte del vettore;

• non hanno, invece, diritto alla compensazione pecuniaria di cui all'art. 5 del Reg. numero 261 del 2004 che regola i casi di cancellazione, negato imbarco e ritardo prolungato in quanto la cancellazione del volo non è dipendente da causa imputabile al vettore.

2) In merito alle indicazioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio del Ministri dell'8 marzo 2020, relative all'emergenza coronavirus e che ha proceduto a una rimodulazione delle aree nonché a individuare ulteriori misure a carattere nazionale, l'ENAC informa che tutte le infrastrutture aeroportuali, comprese quelle all'interno delle zone soggette a restrizioni, sono aperte e operative, come da indicazioni del Comitato Operativo della Protezione Civile. L'ENAC invita i passeggeri con voli prenotati da e per gli aeroporti all'interno delle zone con restrizioni, a contattare la compagnia di riferimento per informazioni sullo stato del proprio volo.

3) Alla luce di quanto contenuto nel decreto firmato nella serata di oggi, 12 marzo 2020, dalla Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, che ha disposto la chiusura temporanea di alcuni aeroporti al fine di razionalizzare il trasporto aereo nelle prossime settimane, pur garantendo il diritto alla mobilità dei cittadini, l'ENAC, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, è stato incaricato di varare le procedure e le modalità che porteranno, nelle prossime ore, alla chiusura degli scali indicati nel decreto. L'ENAC informa, pertanto, che domani, 13 marzo 2020, l'operatività di tutti gli aeroporti nazionali rimane invariata, anche a tutela dei passeggeri che hanno voli già prenotati e delle compagnie aeree che hanno programmato i propri operativi.

4) In applicazione del decreto ministeriale numero 112 del 12 marzo 2020 con il quale, a seguito dell'emergenza Covid-19 il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha limitato l'operatività del sistema aeroportuale italiano, l'ENAC, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, ha disposto quanto segue. Devono garantire l'operatività aeroportuale senza limitazioni le società di gestione degli aeroporti inclusi nell'art. 2 comma 1 del decreto: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Tessera Tessera e Roma Ciampino per i soli voli di stato, trasporti organi, canadair e servizi emergenziali. Le società di gestione degli aeroporti non inclusi nell'art. 2 comma 1 del decreto, Milano Linate, Bergamo Orio al Serio, Verona, Firenze, Roma Ciampino, Reggio Calabria, Brindisi, Trieste e Treviso limiteranno la propria operatività a partire da domani, 14 marzo 2020, ad eccezione di Milano Linate che inizierà lo stop temporaneo da lunedì 16 marzo. In tutti gli aeroporti verranno comunque garantite alcune attività tra cui le esigenze operative di voli cargo e posta, nonché di voli di Stato, di Enti di Stato, di emergenza sanitaria o di emergenza di altro tipo. Anche gli aeroporti di sola aviazione privata dovranno limitare la propria attività in analogia a quanto previsto per gli aeroporti non inclusi 2 comma 1 del decreto, a partire da domani, 14 marzo 2020.



CORONAVIRUS DECRETI LEGGE 2 MARZO E 9 MARZO 2020

Il Governo ha varato un decreto legge, il n. 9 del 2 marzo 2020. All'articolo 28 si occupa del tema Rimborso titoli di viaggio e pacchetti turistici. Per consultarlo clicca qui e seleziona, nella barra laterale, l'articolo 28.

Il 9 marzo 2020, ecco un nuovo decreto, il n.6. Esso prevede lo stop agli spostamenti a meno che non siano motivati da ragioni di lavoro, necessità o salute. Le misure già previste dal Dpcm dello scorso 8 marzo saranno dunque valide sull'intero territorio nazionale e non solo alle precedenti zone identificate come rosse.

A tal proposito, il Ministero dell'Intero ha diffuso un'autodichiarazione 9 marzo pdf da compilare ed esibire, in caso di spostamenti.



CORONAVIRUS, DISPOSIZIONI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Il Ministero della Salute ha diffuso delle indicazioni per i passeggeri, in merito al nuovo Coronavirus. Potete consultarle cliccando qui, alla voce Viaggi e ritorno in Italia.



CORONAVIRUS AGGIORNAMENTI

- Del 24/02/2020 ore 09:05 – Tutto rimane invariato, i voli oggi saranno operati regolarmente.

- Del 25/02/2020 ore 10:53 – Riteniamo da escludere ogni forma di tutela risarcitoria ai sensi dell'art. 1.463 C.C. in quanto, a parere della direzione legale di Italia Rimborso, senza una direttiva ministeriale, i vettori aerei italiani e non continueranno a fornire i servizi di trasporto. Resta, quindi, ai passeggeri scegliere se restare a casa o viaggiare, compatibilmente con i limiti già disposti.

- Del 25/02/2020 ore 15:37 – Le compagnie aeree Bulgaria Air e Kuwait Airways hanno reso noto di aver sospeso i voli da e per l'Italia per limitare le possibilità di contagi. In questi casi, considerata la cancellazione volontaria da parte della compagnia aerea, i passeggeri hanno diritto al rimborso biglietti aerei. Le comunicazioni ufficiali sono consultabili cliccando sui seguenti due link: Bulgaria Air e Kuwait Airways.

- Del 26/02/2020 ore 09:36 – Apprendiamo da testate giornalistiche autorevoli come Il Messaggero e Affari Italiani che alcuni Paesi del mondo hanno varato delle misure di autotutela nei confronti dell'Italia, sia sconsigliando i viaggi che adottando provvedimenti più restrittivi. Fermo restando le linee guida di ogni Paese, i voli continuano ad essere operati regolarmente dalle compagnie aeree. Il rischio per i passeggeri italiani in alcuni di questi casi potrebbe essere, così come accaduto nelle isole Mauritius lo scorso lunedì, di rimanere a bordo dell'aeromobile senza poter scendere nel Paese di destinazione.

- Del 26/02/2020 ore 15:01 - Novità da Alitalia: "I passeggeri soggetti a restrizione della mobilità da parte delle Autorità Italiane,poiché presenti nelle zone considerate a rischio per la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 (come definite dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2020, in attuazione del Decreto Legge del 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19), in possesso di biglietti acquistati entro il 22 febbraio 2020, con date di viaggio comprese tra 23 febbraio e 8 marzo 2020, possono richiedere un buono di importo pari al valore del biglietto acquistato, usufruibile fino al 30 giugno 2020 per l'acquisto di altri biglietti verso qualsiasi destinazione operata da Alitalia, o hanno diritto al riaccredito delle miglia nel caso di rinuncia ad eventuali biglietti premio MilleMiglia".

- Del 26/02/2020 ore 20:00 - Tratto dalla pagina Facebook del Tour Operator Il mio viaggio a New York: "Negli Stati Uniti è stato diramato un comunicato, in cui si sconsiglia alle persone anziane o con "chronic medical conditions" (patologie pregresse) di viaggiare in Italia, a meno che non sia un viaggio necessario. L'Italia è l'unico paese europeo in questa lista".

- Del 27/02/2020 ore 12:10 - Il vettore aereo Wizz Air, secondo Hungary Today, avrebbe ridotto i voli da e per l'Italia dal 11 marzo al 2 aprile 2020. In questo caso, sarebbe possibile ottenere il rimborso dell'intero costo del biglietto aereo. Teniamo a precisare, tuttavia, che sul sito italiano della compagnia aerea ungherese non emerge alcunché. Abbiamo fatto dei test di prenotazione volo e risultano tutti non disponibili.

- Del 27/02/2020 ore 15:53 - Assaeroporti fa sapere che: "Gli aeroporti italiani sono pienamente operativi e che tutti i passeggeri in partenza o in arrivo presso gli scali nazionali possono continuare a fruire dei servizi e dell'assistenza offerti in aeroporto per una positiva esperienza di viaggio".

- Del 27/02/2020 ore 16:20 - Nota ufficiale da Wizzair: "Wizz Air ha annunciato oggi che a causa della flessione nella domanda sulle sue rotte italiane causate dall'epidemia del virus Covid-19, ha rivisto la sua programmazione voli portando ad importanti cancellazioni, su specifiche rotte verso il Nord Italia tra l'11 marzo e il 2 aprile 2020, durante questo periodo circa il 60% della capacità totale italiana è stata tagliata. La programmazione resta invariata dopo il 2 aprile 2020. I passeggeri con prenotazioni che rientrano in questo cambiamento di programmazione sono automaticamente informati e sistemati su rotte alternative, il prima possibile ma almeno 14 giorni prima della data originale del volo. I clienti che hanno prenotato direttamente su Wizzair.com o sull'app della compagnia riceveranno una notifica via mail, nella quale gli verrà offerta una riprenotazione gratuita o un pieno rimborso o il 120% di rimborso della tariffa originale in crediti della compagnia".

- Del 27/02/2020 ore 17:03 - Secondo il sito web Timesofisrael, la compagnia aerea israeliana El Al avrebbe sospeso i voli per l'Italia.

- Del 28/02/2020 ore 10:02 - Secondo numerose testate autorevoli tra cui Open Online, le compagnie aeree "British Airways, Easyjet e Brussels Airlines cancellano altri voli verso l'Italia", a causa del calo del numero delle prenotazioni.

- Del 28/02/2020 ore 17:50 - Al fine di contenere la diffusione del virus, le Autorità di Antigua e Barbuda hanno disposto la sospensione dei voli charter, operati dalla Compagnia Blue Panorama, che collegano settimanalmente Antigua e Barbuda con l'aeroporto di Milano Malpensa. Le Autorità locali, in collaborazione con i tour operator e la compagnia aerea, si stanno attivando per trovare vie alternative di rientro in Italia per i passeggeri di Blue Panorama già presenti nel Paese.

- Del 29/02/2020 ore 09:00 - Arriva la nota della compagnia aerea Swiss: SWISS sta riducendo le frequenze sui suoi servizi da e per Firenze, Milano, Roma e Venezia. Le riduzioni dovrebbero attualmente rimanere in vigore fino alla fine di marzo. In considerazione della mutata situazione delle prenotazioni a seguito del coronavirus Covid-19, SWISS ha deciso, insieme al gruppo Lufthansa, di ridurre le sue frequenze da e verso l'Italia fino alla fine di marzo. Tutti i clienti i cui voli vengono cancellati attraverso le azioni sopra riportate possono riprenotare gratuitamente o farsi rimborsare il costo del biglietto.

- Del 29/02/2020 ore 09:11 - Al fine di prevenire la diffusione del COVID-19 (nuovo coronavirus) le autorità del Montenegro hanno disposto, a partire dal 29 febbraio 2020, la sospensione temporanea dei voli da e per Milano e Bologna. Il traffico aereo da e per Roma continuerà a svolgersi regolarmente.

- Del 29/02/2020 ore 12:12 - “Stiamo esaminando il problema in questo momento e stiamo guardando ad un paio di Paesi, pochi Paesi che hanno un numero un po' sproporzionato di casi di coronavirus”, così Donald Trump ha risposto alla domanda di un giornalista che prima del suo volo per il South Carolina gli ha chiesto se allargherà il divieto di viaggiare negli Stati Uniti ad altri Paesi, per esempio l'Italia. “Prenderemo una decisione molto presto”, ha aggiunto. Lo rende noto Il Fatto Quotidiano.

- Del 29/02/2020 ore 14:51 - Arriva un comunicato stampa dell'Enac a fare chiarezza su alcune questioni. "A seguito della decisione di alcuni Paesi di imporre restrizioni all'accesso di passeggeri provenienti dall'Italia o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni, assunte al fine di limitare l'espansione della epidemia Covid19, l'ENAC, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, fornisce le seguenti informazioni in merito alla tutela dei diritti previsti dal Regolamento Comunitario numero 261 del 2004 per i casi di cosiddetta “forza maggiore”. I passeggeri che sono in possesso di biglietto aereo il cui volo è cancellato, i passeggeri che, pur non avendo subito la cancellazione del volo, sono comunque soggetti alle restrizioni di Paesi terzi imposte nei confronti delle persone che provengono o che abbiano soggiornato in Italia negli ultimi 14 giorni e i passeggeri che per ordine delle Autorità sono soggetti a misure di contenimento dell'epidemia da Covid19 e che quindi non possono usufruire del biglietto aereo • hanno diritto al rimborso del prezzo del biglietto da parte del vettore; • non hanno, invece, diritto alla compensazione pecuniaria di cui all'art. 5 del Reg. numero 261 del 2004 che regola i casi di cancellazione, negato imbarco e ritardo prolungato in quanto la cancellazione del volo non è dipendente da causa imputabile al vettore.

- Del 01/03/2020 ore 09:03 - "A causa della riduzione della domanda, American Airlines sta sospendendo le operazioni da e per Milano, Italia, New York (JFK) e Miami (MIA). I voli per Milano dovrebbero riprendere il 25 aprile. Se un volo viene cancellato e un cliente sceglie di non essere prenotato nuovamente, può richiedere un rimborso completo". Lo rende noto la stessa compagnia aerea americana.

- Del 01/03/2020 ore 11:45 - La compagnia aerea Turkish Airlines fa sapere che: "A causa dell'aumento di casi di coronavirus (COVID-19) in Italia, i voli di Turkish Airlines da/per questo Paese saranno cancellati dal 1° marzo 2020".

- Del 02/03/2020 ore 09:14 - Comunicato stampa della compagnia aerea Delta Airlines: "A seguito dell'innalzamento del livello di allerta da parte del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti Delta sospende temporaneamente il suo collegamento giornaliero tra l'aeroporto John F. Kennedy International di New York (JFK) e l'aeroporto di Milano Malpensa. L'ultimo volo Delta da New York JFK per Milano Malpensa partirà lunedì 2 marzo e l'ultimo volo da Milano Malpensa per New York JFK partirà martedì 3 marzo. I collegamenti per e da Milano riprenderanno rispettivamente il 1° maggio e il 2 maggio 2020. I voli giornalieri del vettore tra Roma e gli aeroporti di New York JFK e Atlanta continueranno ad essere operati secondo l'orario in vigore".

- Del 03/02/2020 ore 11:35 - Nota stampa da Ryanair: "Ryanair ha notificato ai passeggeri la riduzione dei suoi operativi a corto raggio (principalmente da e verso l'Italia) fino al 25% per un periodo di 3 settimane, da martedì 17 marzo a mercoledì 8 aprile, in risposta al Covid-19. La scorsa settimana, Ryanair ha registrato un calo significativo delle prenotazioni per il periodo compreso tra fine marzo ed inizio aprile, quale conseguenza del Covid-19. Vi è stato anche un significativo aumento dei no-show da parte dei passeggeri, in particolare in partenza dall'Italia e su voli nazionali".

- Del 04/03/2020 ore 09:13 - Comunicato stampa Laudamotion: "Lauda oggi ha comunicato ai passeggeri che sta riducendo il suo programma di volo (principalmente da e verso l'Italia) fino al 25% per un periodo di 3 settimane da mercoledì 18 marzo a mercoledì 8 aprile, in risposta al Covid-19 Virus".

- Del 04/03/2020 pre 09:15 - La compagnia aerea finlandese Finnair ha annunciato la cancellazione dei voli diretti Helsinki-Milano (e viceversa) tra il 9 marzo e il 7 aprile. Inoltre, dal 4 all'8 marzo, sulla rotta Helsinki-Milano sarà garantito un collegamento giornaliero, invece dei previsti due.

- Del 05/03/2020 ore 11:07 - Comunicato stampa da parte del sito viaggiaresicuri.it del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: "al fine di fronteggiare la diffusione del coronavirus nel Paese, hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitaria. Alla luce del numero di casi registrati in Italia e del progressivo innalzamento del livello di allerta da parte degli Stati Uniti in merito ai viaggi in Italia (attualmente livello di allerta 4 per le regioni maggiormente colpite, Lombardia e Veneto, e livello 3 per il resto del Paese) alcune compagnie aeree stanno riducendo o sospendendo i voli da/per l'Italia. Si raccomanda quindi di verificare sempre con la propria compagnia aerea, prima di recarsi in aeroporto, l'effettiva operatività del volo. I passeggeri provenienti da località a rischio coronavirus, ivi inclusa l'Italia, saranno inoltre sottoposti a screening sanitari sia negli aeroporti di partenza che all'arrivo negli USA. Durante i controlli in partenza (controllo termico, valutazione medica, questionario con la storia di viaggio), in caso di sintomi o di casi sospetti, potrà essere negato l'imbarco. All'arrivo, per i passeggeri sintomatici sarà disposto l'isolamento, mentre per gli asintomatici provenienti da aree considerate a rischio da parte del CDC ( Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie) , inclusa l'Italia, senza distinzioni regionali, le autorità sanitarie richiedono una quarantena domiciliare volontaria di 14 giorni. Si raccomanda di seguire le indicazioni delle autorità di frontiera. In forza della dichiarazione di stato di emergenza, inoltre, da domenica 2 febbraio alle ore 17.00 (ora locale della costa est) a tutti i cittadini non americani che nei 14 giorni precedenti l'arrivo negli USA abbiano soggiornato in Cina, ad esclusione delle Regioni Autonome Speciali di Hong Kong e Macao, sarà precluso l'ingresso negli Stati Uniti. Per i cittadini americani, per coloro che hanno la residenza permanente negli Stati Uniti e per le rispettive famiglie, è previsto invece un trattamento differenziato, per il quale si rimanda al sito web del Department of Health (www.hhs.gov). Inoltre, tutti i voli provenienti dalla Cina saranno indirizzati verso 7 aeroporti (JFK New York, O'Hare Chicago, San Francisco, Los Angeles, Seattle, Atlanta e Honolulu), dove i passeggeri in transito dovranno sostenere gli screening medici prima di poter continuare verso la loro destinazione finale".

- Del 06/03/2020 ore 12:39 - "Con effetto immediato e fino al 31 marzo 2020, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa rinunciano alle spese di rebooking per tutti i voli appena prenotati in tutto il mondo offrendo un'opzione di rebooking una tantum - indipendentemente dalle condizioni della tariffa di prenotazione originale acquistata. I passeggeri potranno così in futuro effettuare una nuova prenotazione ad una nuova data di viaggio fino al 31 dicembre 2020 senza costi di rebooking. La nuova politica di rinuncia per le prenotazioni esistenti si applica in tutto il mondo per i biglietti acquistati prima del 5 marzo con data di viaggio fino al 30 aprile 2020. I passeggeri possono selezionare una nuova data di prenotazione fino al 31 dicembre 2020 senza costi di rebooking – indipendentemente dalle condizioni della tariffa di preno tazione originale acquistata". Lo rende noto il Gruppo Lufthansa.

- Del 07/03/2020 ore 16:17 - Messaggio sul sito della compagnia aerea Flybe. "Flybe è entrata in amministrazione il 5 marzo 2020. Tutti i voli sono stati messi a terra e gli affari nel Regno Unito hanno smesso di commerciare con effetto immediato".

- Del 08/03/2020 ore 18:00 - "Alitalia informa che, a seguito del Decreto del Presidente del Consiglio (Dpcm) odierno con le nuove misure di contenimento della diffusione del Coronavirus (COVID-19), ha predisposto un piano di ridimensionamento dei voli da e per gli aeroporti di Milano (Linate e Malpensa) e Venezia, che si aggiunge alle razionalizzazioni già effettuate nei giorni scorsi per il calo dei passeggeri dovuto alle misure restrittive e alla minore propensione agli spostamenti. Nel periodo indicato dal Decreto, quindi fino al 3 aprile, la Compagnia effettuerà le seguenti modifiche: da Milano Linate verranno operati, da domani, solo collegamenti nazionali, con una riduzione di frequenze sulle rotte servite, mentre le destinazioni internazionali saranno raggiungibili con i voli via Roma Fiumicino; da Milano Malpensa, con decorrenza 9 marzo, sarà sospesa l'attività dopo l'arrivo del volo da New York AZ605, con atterraggio previsto alle 10.40; infine, da Venezia la compagnia continuerà ad operare con un numero minore di frequenze i collegamenti da/per Roma. I passeggeri coinvolti nelle cancellazioni potranno modificare gratuitamente le loro prenotazioni sui voli confermati o richiederne rimborso secondo le modalità indicate sul sito alitalia".

- Del 09/03/2020 ore 11:00 - La compagnia aerea SAS ha deciso di sospendere i voli in partenza per Milano, Venezia, Bologna e Torino fino al 16 marzo. La compagnia aerea Norwegian ha sospeso i voli diretti per Milano fino al 15 marzo.

- Del 09/03/2020 ore 19:01 - Ryanair ha annunciato oggi ulteriori tagli ai propri operativi da/per l'Italia e all'interno del territorio nazionale, in risposta al “blocco” imposto nel weekend dal Governo Italiano per i viaggi da/per la zona arancione nel Nord Italia, oltre ad alcuni altri paesi dell'UE (Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Malta, Romania) che limitano i voli da/verso il Nord Italia con effetto immediato.

- Del 10/03/2020 ore 09:06 - Qatar Airways ha lanciato una nuova policy per offrire ai clienti la massima flessibilità e venire incontro alle loro esigenze di viaggio. Ai passeggeri che hanno prenotato o prenoteranno voli fino al 30 giugno 2020, verrà offerta la possibilità di modificare gratuitamente la loro prenotazione, cambiando le date dei voli o ricevendo un voucher di viaggio valido per un anno. Entrambe le modifiche sono valide fino a tre giorni prima della partenza.

- Del 10/03/2020 ore 09:57 - SWISS ha introdotto, con effetto immediato, opzioni di modifica delle prenotazioni più flessibili. Queste nuove misure si applicheranno sia alle prenotazioni già in essere che a quelle future a livello mondiale. SWISS, con effetto immediato, non applicherà le penali di modifica a tutte le nuove prenotazioni effettuate per qualsiasi destinazione fino al 31 marzo offrendo un cambio prenotazione gratuito. Per le prenotazioni e/o emissioni effettuate entro il 5 marzo con partenza fino al 30 aprile 2020 verranno applicate le stesse condizioni, perciò sarà possible modificare la data di partenza una sola volta, per viaggiare entro il 31 dicembre 2020, senza alcuna penale di cambio. Queste nuove regole si applicano a prescindere dalla tariffa originale di prenotazione. Luogo di partenza e di destinazione non potranno subire modifiche.

- Del 10/03/2020 ore 15:47 - Ryanair ha annunciato la sospensione dell'intero programma di voli da/per l'Italia e sul territorio nazionale, a seguito alle misure messe in atto Governo italiano sull'intero Paese per contenere la diffusione del virus Covid-19. numero ryanair Questi tagli aggiuntivi verranno implementati come segue:

  • Dalle 24:00 di mercoledì 11 marzo fino alle 24:00 di mercoledì 8 aprile, Ryanair sospenderà tutti i voli nazionali italiani.
  • Dalle 24:00 di venerdì 13 marzo fino alle 24:00 di mercoledì 8 aprile, Ryanair sospenderà tutti i voli internazionali da/per l'Italia.

- Del 11/03/2020 ore 09:10 - Air France ha comunicato che a partire dal 14 marzo 2020 e fino al 3 aprile 2020 incluso, sospenderà i collegamenti verso tutte le sue destinazioni italiane. Fino al 13 marzo, Air France effettuerà un volo giornaliero per ciascuna delle sue destinazioni in Italia per consentire ai passeggeri che lo desiderano di anticipare il loro viaggio.

- Del 11/03/2020 ore 09:21 - Wizz Air ha fatto sapere che sospenderà tutte le sue rotte italiane fino al 3 aprile. I passeggeri verranno automaticamente informati via e-mail, e gli verrà offerta la ri-prenotazione gratuita, il rimborso completo o il rimborso del 120% della tariffa originale come crediti della compagnia.

- Del 11/03/2020 ore 09:48 - Sospeso fino a nuovo ordine il volo BluePanorama che collega settimanalmente Antigua a Milano Malpensa.

- Del 11/03/2020 ore 09:50 - La compagnia aerea bielorussa Belavia ha disposto dal 10 marzo e fino al 2 aprile la sospensione dei collegamenti con l'aeroporto di Milano Malpensa; rimangono invece operativi i collegamenti con l'aeroporto di Roma Fiumicino.

- Del 11/03/2020 ore 09:51 - Thai Airways ha annunciato la cancellazione dei voli diretti da/per Milano a partire dall'11 marzo a fine mese e la sospensione della tratta aerea Fiumicino-Bangkok (voli TG944 e TG945) dal 15 al 29 marzo compreso.

- Del 12/03/2020 ore 09:06 - La compagnia aerea Ukraine International ha deciso di sospendere i voli Kiev - Venezia tra il 12 marzo e il 12 aprile. I passeggeri possono lasciare l'Italia sui voli UIA da Roma e Milano che saranno operati principalmente per riportare gli ucraini a casa. I viaggiatori che devono viaggiare da Venezia o da qualsiasi altra città italiana per prendere il volo per l'Ucraina sono tenuti a compilare una dichiarazione speciale.

- Del 13/03/2020 ore 15:30 - A seguito delle decisioni assunte dal Governo italiano per fronteggiare la diffusione del Coronavirus – Covid 19 e conformemente alla decisione del Governo portoghese di sospendere tutti i voli da e per l'Italia, TAP Air Portugal informa che le sue operazioni tra gli aeroporti italiani e portoghesi sono sospese fino al 27 marzo 2020.

- Del 15/03/2020 ore 17:01 - In coordinamento con l'Unità di Crisi della Farnesina, Alitalia sta predisponendo una serie di voli speciali per permettere a migliaia di connazionali di rientrare in Italia, e continuerà anche ad operare verso alcuni Paesi che hanno disposto provvedimenti restrittivi ai cittadini italiani e a passeggeri che hanno soggiornato in Europa. Dopo la decisione di quasi tutte le compagnie aeree internazionali di sospendere i collegamenti con il nostro Paese, Alitalia continuerà a garantire, laddove non vi siano restrizioni al traffico aereo, collegamenti internazionali con Bruxelles, Berlino, Francoforte, Monaco, Parigi, Marsiglia, Nizza, Cairo e Algeri, mentre sulla rete di lungo raggio la Compagnia continuerà a volare verso San Paolo, Rio de Janeiro, Johannesburg, Nuova Delhi, Tokyo e – fino al 17 marzo – Miami e Buenos Aires. In Italia, proseguiranno i servizi aerei con almeno un volo andata e ritorno quotidiano da e per la maggior parte degli aeroporti rimasti operativi a seguito del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

- Del 18/03/2020 ore 17:11 - Ryanair fa sapere che dalle 24:00 di mercoledì 18 marzo fino alle 24:00 di martedì 24 marzo, ridurrà i voli per oltre l'80%. Tutti i clienti interessati riceveranno un'e-mail con le opzioni e invitiamo gentilmente i clienti a non contattare i nostri Call Center che al momento risultano essere sovraccarichi a causa dell'elevato numero di richieste. Dalle 24:00 del 24 marzo prevediamo che la maggior parte, se non tutti, i voli del gruppo Ryanair saranno messi a terra, ad eccezione di un numero molto limitato di operativi per mantenere la connettività essenziale, principalmente tra Regno Unito e Irlanda. I dettagli di questo programma fortemente ridotto sono disponibili nella pagina di Travel Advisory sul sito Ryanair.com, che verrà aggiornata regolarmente.

- Del 19/03/2020 ore 12:25 - La compagnia aerea Finnair ha annunciato la cancellazione dei voli diretti Helsinki-Milano (e viceversa) tra il 9 marzo e il 7 aprile e la cancellazione di tutti i voli diretti Helsinki-Roma (e viceversa) tra il 12 marzo e il 7 aprile 2020. Ha inoltre annunciato la cancellazione di 2400 voli tra il 29 marzo e il 30 aprile (tra cui tutti i collegamenti diretti a Bologna, Venezia, Stoccarda, Spalato e Uumaja) e la forte riduzione dei voli verso ulteriori destinazioni nazionali ed europee.

- Del 24/03/2020 Vueling Contatti - EasyJet Contatti

- Del 25/03/2020 ore 16:57 - Novità da Ryanair sui voli di aprile e maggio. Leggi qui tutte le ultime notizie.

- Del 19/03/2020 ore 12:37 - Il sito della Farnesina comunica quali sono tutti i Paesi che hanno intrapreso misure di autotutela nei confronti dei passeggeri in arrivo dall'Italia.

- Del 17/04/2020 ore 16:17 - Italiarimborso avvia una petizione per i diritti dei passeggeri -> link

- Del 24/04/2020 ore 19:31 - Tutte le informazioni sulla fase due coronavirus, voli e aeroporti

Ingresso vietato da: Australia, Ecuador, El Salvador, Iraq, Giordania, Isole Seychelles, Isole Mauritius, Capo Verde, Kuwait, Arabia Saudita, Bahrein, Israele, Palestina, Figi, Trinidad & Tobago, Kirghizistan, Turkmenistan, Indonesia, Qatar, Bahamas, Maldive, Serbia, Haiti, Montenegro, Ungheria, Cipro, Polonia, Danimarca, Sudan.

Sospensione del traffico aereo con l'Italia in: Albania, Austria, Capo Verde, Danimarca, Grecia, Malta, Marocco, Oman, Portogallo, Repubblica Dominicana, Turchia, Uzbekistan.

Restrizioni all'ingresso in: Angola, Bolivia, Brasile, Congo, Gabon, Giamaica, Madagascar, Malesia, Montenegro, Nicaragua, Panama, Russia, Turkmenistan, Vietnam.

Quarantena obbligatoria in: Angola, Benin, Ciad, Cile, Cipro, Croazia, Ecuador, Eritrea, Grenada, Guinea, Hong Kong, India, isole Turks and Caicos, Kazakhstan, Kirghizistan, Mauritania, Mongolia, Mozambico, Qatar, Saint Lucia, San Marino, Sierra Leone, Sri Lanka, Tagikistan, Taiwan, Uganda, Vietnam.

Quarantena consigliata in: Botswana, Cile, Francia, Islanda, Malawi, Malta, Martinica, Monaco, Regno Unito, Thailandia, Ucraina, Zambia.

Possibili controlli sanitari e/o termici in: Algeria, Argentina, Armenia, Australia, Bielorussia, Botswana, Bulgaria, Cile, Cipro, Colombia, Costa D'Avorio, Cuba, Ecuador, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Georgia, Ghana, Grecia, Guatemala, Irlanda, Kenya, Kosovo, Lettonia, Libano, Liberia, Macao, Macedonia del Nord, Marocco, Moldavia, Mongolia, Montenegro, Myanmar, Repubblica Ceca, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica Centrafricana, Repubblica Dominicana, Senegal, Slovacchia, Sudafrica,Tanzania e Zanzibar, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria, USA, Zambia.



Ultime curiosità compagnie aeree

curiosita
Norwegian trasporto animali: come volare con questa compagnia aerea

Norwegian trasporto animali: come volare con questa compagnia aerea

Tutti i dettagli su come volare con cani e gatti sia in cabina che in stiva. Quali documenti portare e come prenotare

14/10/2020
leggi tutto
curiosita
Qatar Airways trasporto animali: come viaggiare con cani e gatti

Qatar Airways trasporto animali: come viaggiare con cani e gatti

Una breve guida utilissima per chi deve volare col proprio animale domestico: cane, gatto o uccello. Tutti i dettagli

14/10/2020
leggi tutto
curiosita
Come viaggiare con bagaglio a mano Qatar Airways misure e peso

Come viaggiare con bagaglio a mano Qatar Airways misure e peso

Scopri come fare a volare con un bagaglio a mano da portare con te in cabina con la compagnia aerea del Qatar

14/10/2020
leggi tutto
curiosita
Come fare online check in Qatar Airways: la guida di ItaliaRimborso

Come fare online check in Qatar Airways: la guida di ItaliaRimborso

Devi volare con la compagnia aerea di bandiera col Qatar e non sai come fare il check-in online? Tutte le informazioni

14/10/2020
leggi tutto
curiosita
American Airlines trasporto animali domestici: ecco come funziona

American Airlines trasporto animali domestici: ecco come funziona

Scopri tutti i regolamenti utili per poter viaggiare con cane e gatto da, e verso gli Stati Uniti, ma anche all'interno

07/10/2020
leggi tutto

Come ottenere risarcimento volo

Risarcimento ritardo aereo

Il tuo volo è in ritardo di oltre 3 ore? Ti spetta un risarcimento che arriva fino a 600€. I tempi della pratica sono brevissimi. Cosa aspetti? Chiamaci!

Rimborso volo cancellato

Ti hanno cancellato il volo? Sei nel posto giusto! Contattaci subito e avvia la pratica di rimborso e/o risarcimento. Compila il form in alto alla pagina.

Rimborso overbooking

Ti hanno negato l’imbarco? Ti faremo ottenere il risarcimento in maniera facile e gratuita. Contattaci facilmente tramite e-mail.

Rimborso bagaglio smarrito

Ti hanno smarrito la valigia? Chiedi subito e gratuitamente il risarcimento del danno. Da anni facciamo ottenere i giusti indennizzi ai passeggeri. Contattaci.

Rimborso bagaglio danneggiato

Ti sei accorto che la tua valigia è danneggiata? Fai subito una foto con il tuo smartphone al bagaglio e mettiti in contatto con noi. Ti assisteremo gratuitamente.

Rimborso bagaglio in ritardo

Stanco di attendere la tua valigia in ritardo? Hai sicuramente subito un danno! Chiedi il risarcimento a costo zero anche con WhatsApp.